Titoli di Stato, Buoni e Libretti Postali fuori dal calcolo dell'ISEE?

23/02/2024

La legge di bilancio 2024 ha stabilito che i titoli di Stato e i prodotti finanziari di raccolta del risparmio con obbligo di rimborso assistito dalla garanzia dello Stato, come i buoni e i libretti postali, non saranno più considerati nel patrimonio mobiliare per il calcolo dell'ISEE, fino a un valore complessivo di 50.000 euro. Questo significa che chi possiede questi investimenti potrà avere un ISEE più basso e quindi accedere a più bonus e agevolazioni che prevedono dei limiti di reddito e patrimonio.

Tuttavia, la norma non è ancora operativa, perché è subordinata all'approvazione delle modifiche al regolamento ISEE, il DPCM 159 del 2013. L'INPS ha chiarito che, fino a quando non sarà emanato il provvedimento attuativo, permane l'obbligo di indicare tutti i rapporti finanziari posseduti al 31 dicembre 2022 dai soggetti appartenenti al nucleo familiare.

1 mese fa

Blog

Blog

Ecco le aziende più ricche di Salerno e provincia

Quali sono le aziende più ricche, per fatturato, della provincia di Salerno? In sintesi, al primo posto c’è La Doria (con oltre 604 milioni di euro nel 2022), con sede ad Angri ed...
27/03/2024
Blog

Come fare la detrazione delle spese mediche per il 2024

Per la detrazione delle spese mediche nel 2024, i contribuenti possono detrarre il 19% dei costi sostenuti che superano la franchigia di €129,11. Le spese sanitarie possono essere detratte utiliz...
22/03/2024
Blog

In Campania dall'8 marzo è attiva la piattaforma per chiedere il Bonus da 600 euro

La piattaforma per richiedere il Bonus di 600 euro in Campania è attiva dall'8 marzo 2024. Le madri possono richiedere il voucher di 600 euro per ogni bambino, a partire dal secondogenito, nato...
14/03/2024
Blog

Indennità di maternità 2024

L'indennità di maternità 2024 è un trattamento economico che spetta alle lavoratrici che si astengono dal lavoro per la nascita di un figlio. La durata del congedo di maternit&agr...
29/02/2024
Caricamento...