In pensione con il «part-time»: il modello scandinavo che è allo studio del governo italiano

12/09/2023

Vediamo come funziona il modello scandinavo di pensione con il part-time, che è allo studio del governo italiano: è un sistema di pensionamento dilazionato, che consente ai lavoratori di ridurre gradualmente le ore di lavoro, a fronte di una compensazione economica e di assunzioni di giovani.

Il modello scandinavo si basa su alcuni principi, come:

•  La volontarietà: il lavoratore può scegliere se aderire o meno al sistema di pensione con il part-time, in base alle proprie esigenze e preferenze.

•  La flessibilità: il lavoratore può decidere il livello di riduzione delle ore di lavoro, che può variare dal 20% all'80%, e la durata del periodo transitorio, che può andare da uno a cinque anni.

•  La proporzionalità: il lavoratore riceve una retribuzione proporzionale alle ore lavorate e un'integrazione economica pari alla differenza tra la retribuzione piena e quella ridotta. Inoltre, il lavoratore mantiene i diritti previdenziali e assistenziali relativi alla retribuzione piena.

•  La solidarietà: il lavoratore contribuisce alla creazione di nuovi posti di lavoro per i giovani, in quanto la sua riduzione delle ore viene compensata dall'assunzione di un under 35 con contratto a tempo indeterminato.

Il Governo sta monitorando alcuni dati sulle esperienze già avviate in alcuni paesi scandinavi, come la Svezia, la Finlandia e la Norvegia, dove il sistema di pensione con il part-time ha ottenuto risultati positivi sia per i lavoratori che per le aziende. Tra i vantaggi evidenziati ci sono:

•  Maggiore soddisfazione e motivazione dei lavoratori anziani, che possono conciliare meglio le esigenze lavorative e personali.

•  Maggiore produttività e innovazione delle aziende, che possono beneficiare della competenza dei lavoratori anziani e della freschezza dei giovani.

•  Maggiore occupazione e inclusione dei giovani, che possono accedere al mercato del lavoro con contratti stabili e formazione adeguata.

Il Governo italiano vorrebbe applicare il modello scandinavo in Italia, tenendo conto delle differenze culturali, normative e sindacali tra i due contesti. Tra le sfide da affrontare ci sono:

•  La necessità di trovare le risorse economiche per finanziare il sistema di pensione con il part-time, senza aggravare il bilancio pubblico o le imprese.

•  La necessità di coinvolgere le parti sociali e i soggetti interessati nel dialogo e nella definizione delle regole e dei criteri per l'accesso al sistema di pensione con il part-time.

•  La necessità di monitorare e valutare gli effetti del sistema di pensione con il part-time sul mercato del lavoro, sulla previdenza sociale e sulla qualità della vita dei lavoratori.

8 mesi fa

Blog

Blog

Quali saranno i profili lavorativi più richiesti nei prossimi 5 anni

In Italia, i profili lavorativi che saranno più richiesti nei prossimi cinque anni includono una varietà di professioni tecniche e specializzate. Secondo Unioncamere, ci sarà un fabbisogno di occupati...
13/05/2024
Blog

Cos'è il bonus per fare la spesa?

Il "bonus per fare la spesa" in Italia è un aiuto economico fornito dallo Stato per sostenere le famiglie in condizioni di difficoltà economica, permettendo loro di acquistare beni di prima necessità...
02/05/2024
Blog

Ecco le aziende più ricche di Salerno e provincia

Quali sono le aziende più ricche, per fatturato, della provincia di Salerno? In sintesi, al primo posto c’è La Doria (con oltre 604 milioni di euro nel 2022), con sede ad Angri ed...
27/03/2024
Blog

Come fare la detrazione delle spese mediche per il 2024

Per la detrazione delle spese mediche nel 2024, i contribuenti possono detrarre il 19% dei costi sostenuti che superano la franchigia di €129,11. Le spese sanitarie possono essere detratte utiliz...
22/03/2024
Caricamento...