Con il bonus matrimonio 2021 sono a disposizione 60 milioni di euro per il ristoro alle imprese del wedding colpite dall’emergenza da Covid-19.

Alcune forze politiche hanno richiesto un finanziamento di 80 milioni di euro per spese come affitto del locale, catering, addobbi floreali, trucco, fotografie, abiti da sposa e wedding planner.

E’ stato, invece, bocciato lo sconto fiscale del 25% sulle spese per la cerimonia nuziale di una coppia.

I contributi a fondo perduto sono destinati ad imprese dei settori del wedding, di organizzazione di cerimonie e feste, dell’intrattenimento e il settore Horeca, ovvero Hotellerie, Restaurant e Catering.

L’importo sarà ripartito tra tutte le imprese che operano nel settore delle cerimonie di feste, del wedding, dell’intrattenimento e del settore Horeca.