Vedersi accreditati 1.200 euro al mese per 3 anni, indipendentemente dal reddito percepito o da quanto si possieda.

È l’esperimento di una piattaforma web tedesca, la My Basic Income  (Mein Grundeinkommen), creata da un giovane imprenditore. Il progetto è finanziato da più di 140mila donatori privati  ed è realizzato insieme all’Istituto tedesco per la ricerca economica Diw Berlin. L’obiettivo è di è garantire un reddito (senza lavorare) a 122 persone. E consentire loro di avere una certa sicurezza economica, per capire che effetto tutto ciò ha sulle loro vite.

Nello specifico si vuole scoprire come e quanto un reddito di base  possa cambiare le persone e quali siano gli effetti sui comportamenti quotidiani.
Alla base c’è la diffusa sensazione legata al fatto che una cifra base ogni mese possa far semplicemente sentire meglio chi la riceve. Come sostenuto da diverse persone, infatti, tale tranquillità economica permetterebbe di soffermarsi maggiormente sul ricercare il senso della vita, di migliorare il rapporto con figli, familiari, amici e conoscenti, nonché di stare meglio e avere livelli di stress molto più gestibili.

Il reddito di base verrà erogato ai 122 candidati selezionati a partire dalla primavera del 2021. Nel corso dei tre anni, i partecipanti compileranno sei questionari online, contenenti domande sulla propria occupazione, sull'uso del tempo, sul comportamento in quanto consumatori, sui valori e sulla salute, ecc.
Il progetto è stato avviato lo scorso agosto. Le domande sono state aperte a tutti coloro che hanno residenza in Germania e hanno compiuto 18 anni. Per candidarsi è necessario compilare un questionario e rispondere ad alcune domande sulla propria vita (per esempio, livello di istruzione, reddito netto ed eventuali sussidi sociali percepiti). Le domande pervenute finora sono state più di 2milioni.
Per aderire al progetto c’è tempo fino al prossimo 10 novembre.