Seconda la Previsione dei Fabbisogni Occupazionali in Italia a medio termine (2018-2022) Unioncamere – ANPAL, Sistema Informativo Excelsior , nel quinquennio 2018-2022 il fabbisogno di laureati da parte del sistema economico nazionale raggiungerà le 778 mila unità.


Nello specifico il fabbisogno di laureati del settore economico-sociale rappresenta il 25% del totale, quello dell’'area umanistica il 24% del totale, dell’'area ingegneria - architettura e di quella medico sanitaria il 18%.
L'area scientifica, invece, rappresenta l'8% e quella giuridica il 7%.

Secondo le previsioni il fabbisogno di laureati non verrà ricoperto facendo riferimento solo ai neo laureati, ma anche ai laureati disoccupati. Per determinati laureati sarà comunque difficile trovare lavoro, mentre per altri potrebbe essere più semplice. Basti pensare al settore dell’insegnamento, con un fabbisogno previsto di oltre 91 mila unità.
Infine, previsto un eccesso di offerta per per indirizzi chimico-farmaceutico, linguistico, politico-sociale e medico-odontoiatrico