Sono diversi i lavori che potrebbero acquisire un’importanza sempre maggiore nel settore del turismo.

Tra queste c’è il Destination manager. Si tratta del consulente a cui si affida la valorizzazione turistica  di un territorio. In pratica, il suo lavoro è individuare e colmare una carenza nell’offerta e promuovere mete rimaste in ombra.
Si tratta, insomma, di una sorta di “destagionalizzare”, in grado di fruire al meglio della variegata offerta turistica italiana. In molti casi, infatti, c’è l’esigenza di ottimizzare e distribuire meglio opportunità e risorse.

La figura del Destination manager, in alcuni casi, è già operativa, seppure con una diversa denominazione.
Tutto ciò in un settore, quello turistico, che nel nostro Paese presenta diverse potenzialità non espresse.