Una delle attività professionali principali che potrebbe svilupparsi da qui a qualche anno è il consulente per i servizi ricreativi della terza età.

Come si sa, l’aspettativa media di vita è migliorata, così come la qualità della stessa. Tutto ciò porta con sé numerose opportunità per chi si occupa, ad esempio, di attività ricreative, in particolar modo nel settore del turismo. Tra viaggi organizzati, gite fuori porta, weekend in capitali europee, infatti, saranno sempre di più le occasioni ricercate per godersi nel modo giusto il tempo libero o organizzare una vacanza di qualità.

A ciò si aggiunge il crescente interesse verso l’attività sportiva che porta le persone, anche dopo i 60 anni, a interessarsi sempre più a palestre, strutture, esercizi, ecc.
Opportunità potrebbero esserci anche in ottica consulenza per servizi ricreativi della terza età.
Insomma, le occasioni da cogliere sono tante e sarebbe consigliabile avviarsi per tempo