Anche per il 2020 resta in vigore il ‘bonus Renzi’, credito fiscale concesso ad alcune categorie di lavoratori.

Quest’anno il bonus cresce di importo e aumentano i beneficiari.
In base alla precedente normativa, il bonus Irpef può essere concesso ai contribuenti titolari, nell’anno di imposta, di un reddito complessivo non inferiore a 8.000 Euro e non superiore a 24.600 Euro, nel caso del bonus intero (960 euro annui) ed a 26.600 Euro per quello ridotto.

In merito alle novità, la Legge Bilancio 2020), ha istituito un fondo per la riduzione del carico fiscale sui lavoratori dipendenti.
In attuazione di quanto stabilito, è stato pubblicato il Decreto Legge che introduce un nuovo trattamento integrativo dei redditi di lavoro dipendente e assimilati e, in sostanza, ridetermina l’importo ed estende la platea dei percettori del bonus Renzi.
La misura prevede l’erogazione di 100 euro al mese, al posto dei precedenti 80 euro, per ciascun beneficiario. Inoltre sono state innalzate le soglie di reddito massimo per accedere al beneficio previste dalla precedente normativa e sono state introdotte nuove detrazioni fiscali.
Possono accedere al bonus 2020 le persone con un reddito non superiore a 28.000 euro,. I lavoratori che hanno un reddito complessivo annuo compreso tra gli 8.000 e i 28.000 euro ricevono tutti l’intero importo di100 euro in più in busta paga al mese.
La misura è rivolta ai contribuenti che percepiscono redditi di lavoro dipendente o redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente