Negli ultimi 5 anni, il 35% delle competenze considerate fondamentali in ambito professionale sono cambiate.

E’ quanto emerso dallo studio ‘The Future of Jobs’ del World Economic Forum. Entro il 2020, infatti, l'industria 4.0 porterà a maggiori livelli di automazione in campo robotico, all'evoluzione dell'intelligenza artificiale, alla ricerca di nuovi materiali ed allo sviluppo delle biotecnologie e della genomica. La gran parte dei cambiamenti avrà un impatto notevole in diversi settori economici, trasformando il modo di vivere e di lavorare. Alcuni mestieri spariranno, altri nasceranno. E la creatività diventerà una delle abilità più rilevanti. Per queste ragioni, in ottica aziendale e non solo, prima ci si prepara e meglio è. Ma quali competenze saranno più richieste? Ecco la classifica con quelle che dovrebbero essere le più ricercate nel 2020:

- Creatività

- Gestione delle persone

- Pensiero critico

- Capacità di coordinarsi con gli altri

- Intelligenza emotiva

- Capacità di giudizio e di prendere decisioni

- Complex problem solving

- Negoziazione

- Flessibilità cognitiva

- Service orientation