Un investimento da 9 milioni di euro per implementare la capacità produttiva dello stabilimento di Forlì che si occupa di lavorazione e imbottigliamento vino.

E’ quanto messo in campo da Caviro- la più grande cooperativa vitivinicola d’Italia, a capo tra l’altro del marchio Tavernello - con il sostegno di Invitalia.
Il programma di investimento gode di 3,5 milioni di euro a fondo perduto e porta con sé 12 nuove assunzioni.

L’intero investimento è destinato all’introduzione di nuovi macchinari e impianti ad alta efficienza tecnologica e a basso impatto energetico, con l’intento di ampliare i volumi produttivi e lanciare un’innovazione di prodotto grazie all’introduzione di un nuovo formato di bottiglie da 0,187 lt.
Il Gruppo Caviro è “la cantina più grande d’Italia”, attivo con la sua filiera nel campo della lavorazione, trasformazione e commercializzazione di vini con i tre stabilimenti di Faenza, Forlì e Savignano, nel cuore dell’Emilia-Romagna.
La cooperativa vitivinicola oggi conta 27 cantine associate, rappresenta 12.400 viticoltori in 7 regioni d’Italia, con un fatturato che nel 2019 si è attestato a 329 milioni di euro.

Informazioni e contatti

Investimento Caviro

Sito web: https://bit.ly/2OeZLAS