La comunicazione si sta spostando sempre di più sull’online e il posto fisso sta gradualmente venendo meno, obbligando i professionisti a prendere sempre più in mano la responsabilità per la propria carriera.

Costruire un personal brand, quindi, risulterà un’esigenza non trascurabile nei prossimi anni. Ogni dottore, psicologo, politico, avvocato, commercialista, grafico, coach, consulente e professionista di qualunque tipo dovrà iniziare a comunicare online seguendo le logiche del marketing. Dovrà, quindi, mostrare i propri valori, la propria identità e le proprie competenze, con l’obiettivo di trovare più clienti ed opportunità di business.
In tal senso diventa fondamentale la figura del “personal brander”, esperto di marketing che aiuterà a gestire nel miglior modo possibile la propria immagine professionale, curandone la diffusione tramite i vari canali che si sceglierà di usare: YouTube, Instagram, sito web, Facebook, LinkedIn, ecc.
Per svolgere tale professione non è necessario un titolo di studio specifico. Tuttavia, una laurea in marketing o comunicazione potrebbe essere d’aiuto.