L’agricoltura gradualmente cambia e con essa i relativi strumenti e le professionalità.


Gli agricoltori del futuro (ma anche alcuni del presente) avranno la possibilità di operare su colture e pascoli modificati geneticamente, con l’obiettivo di migliorare i raccolti e produrre proteine a scopo terapeutico.
In tal senso potrebbero entrare in scena i pomodori  che contengono vaccini al loro interno e il latte di mucca, pecora e capra, con proprietà curative.

Insomma, si tenderà ad abbinare la proprietà alimentari e nutritive a quelle terapeutiche.