La stampa 3D, secondo molti, rappresenterà una delle principali novità di questo secolo.


E’ considerata come la naturale evoluzione della stampa 2D e consente di stampare oggetti di natura tridimensionale. Pur essendo utilizzato in molte produzioni, tuttavia si tratta di un prodotto che ad oggi presenta ancora qualche aspetto non definito.
Molti sono convinti che si arriverà in tempi brevi all’uso domestico delle stampanti 3D. Per cui ognuno a casa sua potrà avere un proprio dispositivo in grado di riprodurre oggetti. Se così fosse, sarebbe richiesta l’attività di una serie di nuove professioni, definibili come stampatori 3D, il cui compito sarebbe di riprodurre esattamente gli oggetti a cui sono interessati i clienti.
Quindi un lavoro su cui puntare o si rischierebbe di fare un buco nell’acqua? Difficile dare una risposta, ma ‘portarsi avanti’ rappresenta sempre e comunque un vantaggio