Tra le possibili nuove attività di lavoro che potrebbero imporsi, da qui a qualche anno, c’è quella dell’insegnante virtuale.

E’ possibile, infatti, che nelle scuole Elementari vengano utilizzati degli avatar per aiutare o sostituire gli insegnanti reali. Potrebbero nascere dei personaggi computerizzati, con il ruolo di guide interattive. Ci sarebbe bisogno, quindi, di una figura in grado di gestire e indirizzare in modo corretto il rapporto tra gli studenti e gli stessi insegnanti virtuali. Una sorta di manager o tutor che faccia da collante e permetta l’ottimale sviluppo delle attività